socialmedia
7 Febbraio 2021 By webmaster 0

Sara Trevisan

Sara Trevisan

Attività di Scrittrice, formatrice, social media manager e aspirante giornalista

Attività di consulenza per enti ed aziende

Ciao! Mi chiamo Sara e sono una giovane bellunese di 29 anni. Vivo a cavallo tra Belluno e Padova per riuscire a portare avanti il mio lavoro e le mie passioni.

Scrittrice, formatrice, social media manager e aspirante giornalista… questi sono gli ambiti in cui mi sto facendo strada in ambito lavorativo. Nel caso in cui abbia la possibilità di farlo, cerco di far coincidere lavoro e passione scrivendo di arte, per esempio, o raccontando dei miei viaggi in Italia e in giro per il mondo.

Fino a qualche anno fa mi definivano simpaticamente tecnolesa e quando mi compravo un cellulare nuovo lo passavo a mia sorella perché mi installasse le applicazioni. Una volta presa la maturità classica, mi sono trasferita a Trento e lì ho scoperto il mondo dei social media. Nonostante la mia formazione umanistica e le mie scarse competenze digitali, il mondo del marketing, soprattutto applicato al web, ha iniziato ad affascinarmi.

A Trento, quindi, ho iniziato a studiare da autodidatta i social (Facebook e Instagram soprattutto); successivamente piattaforme per imbastire siti web, come wordpress, portfoliobox e WIX. Nell’ottica di riuscire a svolgere la mia attività tutta da sola ho iniziato ad impratichirmi con la tavoletta grafica appoggiandomi a photoshop e corel painter.
… altre info nel mio sito internet raggiungibile da qui

Passa a trovarmi su LinkedIn per scoprire le mie esperienze nel dettaglio!

Altre info su di me

Formazione

Ho potuto contare su una buona formazione umanistica, garantita dal Liceo Classico Tiziano di Belluno, e una discreta formazione artistica, grazie alle lezioni pomeridiane di disegno a mano libera tenute presso l’Istituto Leonardo da Vinci e seguite per quattro anni, nella medesima città.

Ho seguito per due anni le lezioni da frequentante presso la Facoltà di Filosofia di Padova, che tuttavia ho dovuto concludere prima del tempo per motivi familiari. In questo momento sto frequentando il percorso che mi porterà a conseguire la Laurea in Psicologia, sempre a Padova.

Il disegno e la pittura

La passione per il disegno mi è valsa due segnalazioni al concorso ‘Un poster per la Pace’, indetto ogni anno dal Lions Club di Belluno; la terza volta, con l’opera ‘La Pace inizia da noi’, mi sono aggiudicata il 5° posto a livello nazionale.

Nel tempo la mia arte si è evoluta, portandomi a specializzarmi nella pittura su tessuto, in particolare abbigliamento e oggettistica del medesimo supporto. Ritengo, infatti, che sia molto bello e interessante dare la possibilità alle opere d’arte di ‘prendere vita’ e ‘muoversi’ nello spazio grazie alla persona che le indossa.

Pittura a parte, ho realizzato illustrazioni e copertine per libri, nonché disegni che sono stati impiegati in vario modo all’interno di eventi ludici.

Scrittura

Un’altra mia passione, come avrete potuto immaginare, è costituita dalla scrittura. Fin da giovane mi sono cimentata nella composizione di poesie e racconti brevi. Ho scritto e presentato due manuali per il GDR al Circuito Nazionale Gioco di Ruolo, vincendo con uno dei due il primo premio per i migliori personaggi. 

Il traguardo più alto raggiunto fino adesso, comunque, è rivestito dalla pubblicazione del mio libro, di cui vi ho già accennato sopra. Se siete interessati a scoprire qualcosa in più su di esso potete accedere alla pagina Nuda errante

Recitazione

La mia terza passione, che rinvia al mondo del Gioco di Ruolo, è la recitazione. Nonostante abbia partecipato a molti piccoli eventi recitativi, ve n’è uno degno di nota: per due anni ho fatto parte della compagnia teatrale diretta dal regista Massimo Ferigutti, mettendo in scena un Musical ispirato all’opera ‘Aggiungi un posto a tavola’.

Essendo attratta, quindi, da tutto ciò che è di natura culturale e che ha attinenza col teatro, sono stata per diversi anni Socia e poi Presidentessa del Consiglio Direttivo di un’associazione ludico-culturale no profit, l’Aleator.

Nel territorio bellunese, inoltre, grazie alla collaborazione con le realtà locali e l’amministrazione comunale di Mel, sono riuscita a organizzare tre caffè letterari, i Trevy’s Café. Essi hanno avuto l’obiettivo di affrontare la tematica della Libertà da tre differenti punti di vista, ai quali sono state dedicate appunto le tre serate: il concetto di Libertà nell’accezione comune, la Libertà dal punto di vista religioso e in ultima la Libertà secondo l’aspetto politico. Ogni volta sono stati portati degli esempi di carattere letterario, pittorico, musicale e cinematografico.

Sara Trvisan si occuperà di:

Elementi di digital marketing